Eliminare gli spifferi delle finestre

Con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno tornano nelle abitazioni i problemi di correnti d’aria indesiderate: all’improvviso ci ricordiamo che dovremmo cambiare quei vecchi infissi e che questa spesa non può essere rimandata di un solo giorno.

Gli spifferi in casa

I cosidetti “spifferi” possono diventare un problema per la nostra salute e quella dei nostri figli ma soprattutto abbassano il senso di comfort all’interno delle nostre abitazioni: quanto è fastidioso sedersi comodamente in casa propria ed avvertire quella fastidiosa aria fredda sul collo?

Come se non bastasse, un’abitazione non perfettamente isolata termicamente, ha conseguenza anche sul nostro portafogli, obbligando ad utilizzare i riscaldamenti per molto più tempo del dovuto.

Soluzioni “fatte in casa”

Tra le soluzioni più comuni a questo problema, spesso nelle abitazioni si trovano i “paraspifferi”, questi oggetti, seppur utili, sono un vero e proprio accumulo di sporco e batteri e, se posti vicino alle finestre, possono dare vita a colonie di muffe pericolose per la nostra salute.

In commercio spesso si trovano anche dei profili adesivi o dei bordini isolanti da applicare direttamente sui bordi degli infissi. Nonostante questa soluzione sia da preferire rispetto alla precedente, spesso questi adesivi risultano essere inadeguati o solo un palliativo temporaneo.

La giusta soluzione

Per eliminare gli spifferi e migliorare la nostra sensazione di comfort esiste un’unica soluzione: installare degli infissi di qualità, che durino nel tempo e ci aiutino anche a risparmiare sul riscaldamento.

A questo proposito, fino a dicembre, è ancora possibile usufruire dell’eco-bonus messo a disposizione dal governo, che ci permette un risparmio pari al 65% sull’intera spesa per la riqualificazione energetica delle nostre abitazioni.

Come ulteriore agevolazione, noi di Bartocci vi proponiamo un pagamento dilazionato di un anno su tutte le nostre finestre, a Tasso 0.

Affrettatevi… l’inverno e’ vicino.